Le fotografe del "Tito Livio" a Friburgo

La società "Dante Alighieri", nell’ambito della settimana della lingua italiana, ha invitato gli alunni di tutte le scuole del Baden meridionale e tutti gli alunni della scuola superiore della città di Padova a partecipare a un concorso fotografico sul tema “Italia – Luce e ombra”.

La Settimana della Lingua Italiana è sostenuta, anche finanziariamente, dal Consolato d'Italia a Friburgo e dall'Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda, che è responsabile delle attività culturali in tutto il Baden-Württemberg.

Il laboratorio di fotografia del nostro liceo, curato dal prof. Di Donato, ha partecipato con le proposte delle alunne Ginevra Costiniti, Carolina Zanon e Zoe Cecchinato.

Le loro opere sono state selezionate ed esposte presso la Società Dante Alighieri Friburgo in Brisgovia. La giuria ha inoltre conferito il primo premio alla foto di Zoe Cecchinato, invitando l'autrice a Friburgo con un accompagnatore e attribuendole un premio in denaro.

Felicitazioni da parte del Dirigente scolastico e di tutta la nostra scuola per questo successo della creatività delle nostre fotografe.

Foto Vincitrice del concorso

Autorice: Zoe Cecchinato, 2A
Titolo opera: “Scatto dall’alto”
Dichiarazione del lavoro: Con questo scatto volevo porre l'attenzione sul fatto che una tradizione tutta italiana, come il mercato di piazza delle Erbe, sia ormai coltivata quasi esclusivamente dalla nuova generazione di italiani immigrati e guardata con snobismo dagli italiani di nascita che considerano il lavoro manuale relegato alle classi più povere e marginalizzate.
In secondo piano, dall’alto, sulla balconata di palazzo della Ragione, un turista coglie la luce di quest’evento caratteristico, che però ha anche le sue ombre.

Costiniti Autorice: Ginevra Costiniti, 2F 
Titolo opera: L'Italia non dimentica
Dichiarazione del lavoro: Ho voluto fotografare quest’opera urbanistica di Padova intitolata “Memoria e Luce”, costruita in ricordo dell’attentato alle torri gemelle dell’ 11 settembre 2001, che, oltretutto, in questo periodo è illuminata con i colori della bandiera ucraina, il giallo e il blu, per esprimere la propria vicinanza al particolare periodo che il Paese purtroppo sta vivendo. Con questa fotografia voglio quindi mettere in luce l’attenzione che l’Italia rivolge ai problemi che colpiscono i paesi esteri, oltre ad affrontare le proprie problematiche.
Zanon Autorice: Zanon Carolina,  2F
Titolo opera: Le due facce dell'architettura
Dichiarazione del lavoro: Con questa foto mi piacerebbe mettere in risalto le due facce che può avere l'architettura. In primo piano, infatti, troviamo un edificio ormai in disuso, che purtroppo non è mai stato ristrutturato. Dietro, invece, c'è un edificio molto moderno con la facciata a vetri. Ciò che mi ha particolarmente colpita è stata proprio la vicinanza di questi due edifici, che tra loro però sono completamente opposti. Essi, infatti, rappresentano due facce contrastanti dell'architettura: una ormai in decadenza, l'altra pronta all'innovazione.

Da sinistra: Il sindaco di Friburgo, Zoe Cecchinato (primo premio), due alunni di Friburgo (secondo e terzo premio), la console italiana e la presidente della
Dante Alighieri Gesellschaft Freiburg, Myrtil Haefs.