Storia dell'istituto

Nella seguente presentazione storica del Liceo Classico “Tito Livio” di Padova ci si è limitati, dopo due brevi introduzioni sulla figura di Tito Livio e sul luogo dove si trova l’Istituto, alla ricostruzione solo del primo periodo della sua lunga esistenza ossia a quello che va dalle sue origini, come Ginnasio Comunale a Santa Giustina nella Pasqua del 1811, al momento in cui assunse il proprio nome specifico di “Tito Livio” il 1° marzo 1872. Le fonti a cui si è ricorsi non sono solo quelle a stampa, bensì anche quelle esistenti nell’Archivio di Stato di Milano e, naturalmente, nell’Archivio d’Istituto. Infine si è operata una ancor più ristretta limitazione per quanto riguarda la ricostruzione relativa agli “ex-alunni famosi”, nel soffermarsi unicamente su coloro che frequentarono il Ginnasio Comunale di Padova e il Regio Liceo del Dipartimento del Brenta, entrambi aggregati al Collegio di Santa Giustina, tra il 1811 e il 1819. 

Tali drastiche limitazioni consentono d’altra parte una sufficiente focalizzazione dell’importanza che ebbe di fatto questa scuola, proprio nelle prime tappe della sua esistenza, per quanto riguarda la determinazione dell’assetto sociale e politico non solo di Padova e del Veneto, ma dell’Italia tutta, per i decenni successivi, e oltre. 

Prendere consapevolezza di questo non può esser che di buon auspicio o nell’accostarsi per la prima volta a tale Istituto o nel proseguire, con ancor maggior determinazione, la propria attività, ciascuno nel proprio ruolo (di erogatore o fruitore di servizio), all’interno di questa plurisecolare comunità scolastica. 

Prof. Renato Milan

Ultima modifica il 10-06-2021