Visita del presidente Napolitano

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha studiato a Padova e precisamente al Liceo Classico Tito Livio nell’anno 1941 – 1942, proveniente dal Liceo Umberto I di Napoli.

A causa della guerra aveva dovuto lasciare la sua città e insieme alla sua famiglia aveva trovato rifugio a Padova, a casa di una zia.

Arrivò ad anno scolastico già iniziato e in quell’anno conseguì brillantemente la maturità classica, ma soprattutto, com’egli ricorda nel suo bel libro autobiografico, venne a contatto con importanti personaggi della cultura e dell’antifascismo e fu in questa situazione che nacque in lui l’idea di poter coltivare la passione politica, come poi, dopo aver conseguito la Laurea in Giurisprudenza, fece.

Il contatto fu rinnovato quando, in occasione del suo ottantesimo compleanno nel giugno del 2005, il sindaco Zanonato ebbe il gentile pensiero di accompagnare gli auguri con qualcosa che gli ricordasse significativamente proprio quell’anno trascorso al Tito Livio.

Trovammo negli archivi del Liceo il fascicolo di Giorgio Napolitano che conservava le sue pagelle, peraltro molto belle, riferite agli anni frequentati a Napoli, e che, a causa del trasferimento, si trovavano al Liceo Tito Livio. Fu quello il dono che il sindaco Zanonato gli fece pervenire assieme agli auguri della cittadinanza e della sua vecchia scuola, con la quale ripresero i rapporti.

Pochi anni dopo Giorgio Napolitano, allora Senatore a vita della Repubblica, venne con la sig.ra Clio in visita a Padova e fu ospite del Liceo Tito Livio dove incontrò gli studenti. Fu un momento molto bello e intenso. Il Presidente appariva, in modo sobrio e discreto, un po’ emozionato di ritrovarsi nei luoghi della sua giovinezza e l’incontro con gli studenti fu particolarmente significativo. Parlò con grande autorevolezza ma al tempo stesso in modo normale e semplice della sua vita, delle sue scelte, del valore della libertà e del dialogo, e rispose alle numerose domande degli studenti con attenzione al senso profondo di ciò che gli studenti chiedevano.

Quando fu eletto Presidente della Repubblica, gli facemmo arrivare le congratulazione del Tito Livio e una rappresentanza del Liceo fu presente a Roma nell’aula di Montecitorio tra il pubblico ad applaudire la sua elezione e il suo intenso discorso.

Il 25 aprile 2008 il Presidente ha conferito la medaglia d’oro al Merito Civile a Mario Todesco, giovane professore di lettere al Liceo Tito Livio, morto per mano dei fascisti perché aveva scelto di opporsi al regime, e il Presidente ha voluto affidare la medaglia al Liceo Tito Livio.

Non può sfuggire il profondo significato insito in questo gesto e cioè di affidare i valori di quella medaglia alla scuola che rappresenta luogo di promozione dei valori del confronto democratico e del rispetto di tutti, e costituisce un presidio contro violazioni dei principi di libertà e democrazia.

Il 5 novembre 2008 Giorgio Napolitano è tornato a Padova per celebrare in modo solenne la fine della I guerra mondiale e ha voluto trovare un momento per ritornare al Tito Livio e incontrare ancora una volta gli studenti.

 

https://mattinopadova.gelocal.it/padova/foto-e-video/2008/11/05/fotogalleria/napolitano-agli-studenti-protestate-ma-siate-propositivi-1.1124599

La visita del Presidente Giorgio Napolitano

Ultima modifica il 28-04-2021